SERVIZI UGL

Finmeccanica, Ugl Metalmeccanici: “Servono investimenti da azionista principale”

“Il raggiungimento di un’ipotesi di intesa sui temi principali del contratto di secondo livello della nuova One Company non deve fermare l’azione di rilancio dell’azienda, al contrario deve accelerarla”.
E’ quanto dichiarano, in una nota congiunta, il segretario generale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, e il segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici con delega a Finmeccanica, Adelmo Barbarossa.
“Sono urgenti investimenti mirati nei quattro settori aereonautico, elicotteri, difesa-sicurezza e spazio. Il governo deve improrogabilmente puntare sull’industria italiana e in particolare nei settori difesa e sicurezza, comparti in cui negli ultimi anni aziende francesi e americane hanno ottenuto importanti commesse nella realizzazione delle reti di comunicazioni della Difesa”, prosegue la nota.
“Anche l’esecutivo italiano – si prosegue nella nota – deve procedere sulla via del risanamento senza effettuare tagli agli investimenti: Finmeccanica può essere un volano importante per il rilancio economico e industriale di un Paese che da troppo tempo è subalterno alle economie forti del nord Europa. Il Gruppo può inoltre diventare un polo di attrazione per molti giovani talenti costretti a lasciare il Paese, rappresentando un’occasione importante di sviluppo e ricchezza”.