SERVIZI UGL

Bruxelles, Capone: “Serve coesione e fermezza”

“Tutta l’Ugl si stringe intorno ai familiari delle vittime degli attentati di Bruxelles e ai suoi cittadini, fra i quali tanti nostri connazionali, che stanno vivendo ore di angoscia. Gli attacchi alla capitale del Belgio sono un attacco al cuore dell’Europa politica ed economica, siamo tutti coinvolti”.
Lo dichiara il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone, per il quale “oggi più che mai l’Europa deve dimostrare di essere salda e coesa, perché il clima di odio e di terrore può essere superato solo unendo le forze e potenziando diplomazia e intelligence; bisogna promuovere un fronte collettivo contro una minaccia comune, anche con il sostegno di associazioni e organismi politici, economici, sociali, ciascuno dei quali può dare il suo contributo alla lotta contro il terrorismo”.