“Siamo soddisfatti e auspichiamo che il nuovo contratto collettivo possa ricevere la più ampia diffusione per la disciplina di un settore che ad oggi vedeva tanti lavoratori privi delle più corrette ed adeguate tutele contrattuali”
Lo dichiara il Segretario Nazionale Ugl Igiene Ambientale, Roberto Favoccia, commentando la sottoscrizione del Ccnl Promozione Sociale A.I.S., CO.NA.PI., COSFIMP, A.O.S.I.S. e la UGL Igiene Ambientale.
“L’innovativo contratto collettivo – spiega Favoccia – intende regolamentare un settore, quale quello delle attività rivolte alla promozione sociale, ad oggi privo di specifica regolamentazione, fortemente sviluppato e in cui rientrano tutte quelle figure professionali operanti nelle società/associazioni senza scopo di lucro con finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale”.
“L’accordo – conclude Favoccia – tiene conto delle ampie possibilità riservate dal D.Lgs. 81/2015 alla normazione di istituti specifici mediante una contrattazione collettiva attenta a rispondere alle esigenze del mercato del lavoro attuale, tra cui non secondario rilievo assume la regolamentazione delle collaborazioni coordinate e coordinative”.

Share This: