“E’ fondamentale che il tavolo prosegua, e che lo faccia proficuamente: c’è l’impegno da parte di tutti a intavolare una negoziazione finalizzata all’esito positivo della vertenza Ilva, una delle più importanti dell’ultimo decennio”.
Lo dichiara il Segretario Generale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, al termine del tavolo al Mise su Ilva, al quale ha partecipato anche il Segretario Nazionale dell’Ugl Metalmeccanici con delega alla Siderurgia, Daniele Francescangeli.
“Oltre alla tutela degli oltre 14mila dipendenti diretti del Gruppo, si devono garantire anche gli oltre 7mila dell’indotto: ArcelorMittal ha dato la propria disponibilità a documentare la situazione delle aziende in sofferenza, alcune delle quali hanno avuto difficoltà a pagare gli stipendi. Dopo le migliorie apportate nel corso dello scorso incontro sul piano ambientale, si sono fatti passi avanti anche su quello industriale: confidiamo di approfondire ulteriormente le questioni riguardanti i singoli stabilimenti nel corso degli incontri calendarizzati a gennaio”.
“Confidiamo – conclude – che sulla trattativa prevalga il senso di responsabilità: dobbiamo essere nelle condizioni di lavorare serenamente e di trovare soluzioni concrete”.

Share This: