“E’ impensabile che venga sospesa la trattativa su Ilva in un momento così delicato: i lavoratori e la cittadinanza hanno bisogno di risposte urgenti sul piano industriale e sull’ambientalizzazione”.
Lo dichiara il Segretario Generale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, commentando l’annuncio del ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, dopo il ricorso al Tar da parte degli Enti locali.
“Dopo anni che ci battiamo per la copertura dei parchi minerali e un impegno serrato per accelerare i tempi dell’ambientalizzazione – prosegue il sindacalista- , siamo quasi arrivati al traguardo della partenza dei lavori, prevista verosimilmente per i primi mesi dell’anno. Al tempo stesso si sta entrando nel vivo della negoziazione su un piano industriale che possa garantire un futuro solido ai lavoratori: questo processo virtuoso non può essere bloccato così”.

Share This: