“L’approvazione del bilancio consuntivo dell’Inail è la dimostrazione che, quando vi è condivisione di obiettivi e strategie, è possibile raggiungere determinati risultati, a differenza di quanto accaduto in Inps, dove, per cause non imputabili certo alle parti sociali, non si è raggiunto un punto di incontro”. Lo dichiara Salvatore Muscarella, rappresentante Ugl nel Civ Inail.   “I risultati ottenuti, ad iniziare dalla crescita dei residui attivi, sono fonte di grande soddisfazione – continua – e derivano dall’eccellente lavoro di squadra di tutte le componenti dell’Istituto, ad iniziare dal personale dipendente. L’Inail, oltre a confermarsi una fonte di entrate per lo Stato, in questi anni ha rafforzato i propri servizi ai lavoratori e al sistema delle imprese, cosa fondamentale per ridurre il numero degli incidenti sul lavoro, in particolare attraverso una costante ed adeguata formazione”.

“Oltre ad aver approvato il bilancio consuntivo 2016 – conclude Muscarella -, il Consiglio di indirizzo e vigilanza ha anche dato il via libera alla proposta di riaccertamento dei residui attivi e passivi al 31 dicembre 2015”.

 

 

 

 

Share This: