Una delegazione guidata dal Segretario Generale Paolo Capone a Buenos Aires dal 14 al 16 novembre 2017

Una delegazione dell’Ugl guidata dal Segretario Generale Paolo Capone e dal Vice Segretario Claudio Durigon insieme al Presidente del Ciscos, Patrizia Del Ninno, e al Segretario Nazionale Ugl Comunicazioni, Salvatore Muscarella, è stata invitata alla IV Conferenza mondiale dell’Ilo sulla eliminazione del lavoro minorile e del lavoro forzato, affrontando anche la questione della creazione di un lavoro di qualità per i giovani. Conferenza che si terrà a Buenos Aires dal 14 al 16 novembre 2017.
Al centro del dibattito della Conferenza internazionale dell’Ilo c’è che, nonostante i progressi fatti in tutto il mondo nella lotta contro le forme di lavoro minorile e l’adozione/attuazione di strategie integrate e politiche coordinate per combattere il lavoro minorile, l’obiettivo della sua eliminazione nelle forme peggiori, fissato per il 2016, purtroppo non è stato raggiunto.
Sulla base degli obiettivi dell’Agenda del 2030, gli Stati membri dell’Onu, le organizzazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori, nonché le organizzazioni della società civile, sono state invitate a contribuire alla sconfitta del lavoro minorile entro il 2025 e entro il 2030 del lavoro forzato, della schiavitù moderna e del traffico di esseri umani entro il 2030.

Share This: