“Il difficile lavoro di essere donna”. Questo il titolo di un’iniziativa che l’Ugl ha organizzato sul territorio nazionale per la giornata dell’8 marzo: la Confederazione ha invitato le strutture del sindacato ad aprire le loro sedi in tutta Italia per lasciare spazio al confronto e al dibattito sul ruolo femminile. Per la Responsabile Nazionale Coordinamento Donne dell’Ugl, Antonietta Celata, “sarà un modo per riflettere su spaccati di vita vera, che serviranno a condividere problemi e ‘fatiche’ ed elaborare possibili risposte. Dalle differenze salariali di genere alla carenza di politiche di conciliazione tra famiglia e lavoro, dalle molestie al fatto che le mansioni di cura restano affidate principalmente al genere femminile, fino all’assenza di un adeguato sostegno alle famiglie, essere donna è davvero un ‘lavoro’ ancora oggi troppo complesso”.
“Vanno tempestivamente individuate soluzioni – conclude Celata – per andare incontro a persone il cui ruolo sociale è troppo spesso sottostimato”.

Share This: