“Le 400 assunzioni destinate al Corpo dei vigili del fuoco non basteranno a colmare quel vuoto segnato dall’ormai cronica carenza d’organico. Circa 3mila unità mancanti, una vera e propria emergenza che ci accompagna da sempre”.

Così Andrea Marangoni, segretario nazionale dell’Ugl Vigili del Fuoco, in merito alla notizia della firma, da parte del ministro Madia, del decreto per lo sblocco di 2700 assunzioni tra forze dell’ ordine e vigili del fuoco.

“Chiediamo al Governo di aumentare il numero delle assunzioni – conclude il sindacalista – almeno a 6mila. Altra priorità resta l’assegnazione dei mezzi antincendio di terra e di aria che spetta per competenza proprio ai vigili del fuoco”.

 

 

 

Share This: