“Sarò presente domani, sabato 28 gennaio, alla manifestazione ‘Italia Sovrana’ organizzata a Roma in piazza San Silvestro”.
Lo dichiara il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone.
“Alla luce di tre consultazioni elettorali, quali la Brexit, il referendum costituzionale in Italia e l’elezione alla presidenza Usa di Donald Trump emerge un sentimento diffuso tra il popolo, tra i popoli ed è la riscoperta della una sovranità nazionale”.
“Per chi non è mai stato affezionato alla globalizzazione, alle teorie economiche che delegano al mercato il regolamento del destino dei popoli, – sottolinea Capone – si tratta di segnali interessanti che vanno colti nella loro essenza più profonda. È sicuramente il momento di cominciare ad indirizzare le scelte politiche dei prossimi mesi, dei prossimi decenni, verso soluzioni economiche e sociali che permettano ai ceti medi e bassi dei Paesi occidentali, ai medi e piccoli produttori, ai lavoratori ed ai giovani, ovvero le prime vittime della concorrenza globale, di sfuggire dal baratro nelle nuove povertà. Sono convinto che la manifestazione di domani vada proprio nella giusta direzione e per questo ho deciso di dare il mio sostegno”.
“È necessario – conclude Capone – mettere al centro dell’agenda politico-economica il lavoro”.

Seguici e metti un like:
error