“Confidiamo nel nuovo governo e nella persona del ministro del Lavoro, Luigi Di Maio”.
Lo dichiara il Segretario Generale Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, in merito alla situazione dell’Ilva e sulla proroga al commissariamento.
“Non vogliamo mettere fretta – aggiunge il sindacalista – ma c’è bisogno di capire come andare avanti, i lavoratori degli appalti e dell’indotto sono allo stremo delle forze. Un mese in più può essere un tempo lungo da gestire”.
Per Spera occorre “creare le condizioni affinché a Taranto possa realizzarsi un rilancio dell’acciaieria, tenendo conto allo stesso tempo della necessità di preservare il lavoro e la salute di tutti i cittadini, i quali, entrambi,  per troppi anni non hanno avuto adeguate risposte”.
“D’altra parte – conclude Spera – c’è bisogno anche che ArcelorMittal garantisca tutti i livelli occupazionali e salariali in continuità”.

Seguici e metti un like:
error