Attendiamo che nuovo Governo fermi questa scellerata politica

“Il gioco del Governo uscente e Mittal, con la discrezionalità degli interlocutori con i quali decidere il destino Ilva e di Taranto, ha portato alla prima procedura di riduzione del personale per cessazione attività a causa delle fatture mai pagate e dei ritardi nei pagamenti della gestione commissariale, della LACAITA Pietro SRL di Torricella in provincia di Taranto, con i suoi 119 dipendenti”.
Lo dichiarano il Segretario Generale Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, e il Segretario Provinciale Ugl Taranto, Alessandro Calabrese.
“L‘Ugl ha chiesto unione e trasparenza, a sindacati e territorio, – sottolineano – ma prendiamo atto che ne eravamo gli unici promotori a volerlo realmente. Attendiamo il nuovo governo che fermi questa scellerata politica che ancora una volta porterà per la città di Taranto, un beneficio immediato per una devastazione del territorio, come già accade da 40 anni”.

Seguici e metti un like:
error