Si terrà giovedì prossimo, alle 17.30, presso Palazzo Wedekind, sede del quotidiano Il Tempo, un convengo organizzato dall’Ugl dal titolo “Immigrazione illegale – globalizzazione, flussi migratori e destrutturazione dei diritti – prospettive occupazionali e sociali”. Protagonisti del convegno i dirigenti del maggior sindacato pachistano e del sindacato indipendente senegalese. L’Ugl, infatti, appoggia i sindacati più responsabili dell’Asia e dell’Africa che stanno mettendo in atto azioni di sensibilizzazione per informare i giovani dei loro Paesi sulla tragica realtà dell’emigrazione illegale in Europa, affinché non diventino preda dei trafficanti di esseri umani e non vadano a ingrossare le fila della manovalanza della criminalità o dei lavoratori sfruttati. Progetti e corsi sono rivolti anche a coloro che già sono entrati illegalmente in Europa per sollecitarli a ritornare in patria. Per l’occasione, interverranno: Francesco Paolo Capone, segretario generale Ugl; Haji Muhammad Saeed Arian, fondatore e segretario generale del PLF (Pakistan Labour Federation); Ibrahima Mane’, capo dipartimento dell’Esecutivo nazionale UNSAS (Union Nationale des Syndacats Autonomes du Se’ne’gal); Diego Fusaro, Docente di filosofia e saggista; Toni Iwobi, senatore, responsabile del dipartimento immigrazione e sicurezza della Lega.

Seguici e metti un like:
error