Un italiano su due è preoccupato per il lavoro che resta incerto: è quanto emerge dal primo Rapporto Censis-Ugl dal titolo “Italiani, lavoro ed economia oltre l’emergenza Covid-19”, realizzato per il 70esimo anniversario di fondazione del sindacato e presentato insieme dal Segretario Generale Ugl, Paolo Capone, e dal prof. Giuseppe De Rita nel corso della Maratona del 1° Maggio 2020. Il Covid-19 sta costringendo tutti a misurarsi con sconvolgimenti della vita che resteranno nel tempo, si legge. Il Rapporto Censis-Ugl delinea uno spaccato delle condizioni reali e degli stati d’animo prevalenti nella popolazione, aiuta a capire gli effetti della pandemia sul lavoro e a conoscere le paure degli Italiani, nella prospettiva futura di una ripresa del sistema economico che sara’ forte di una rinnovata fiducia verso i corpi intermedi come i sindacati.

Scarica l’Anticipazione del Rapporto

Report Censis-Ugl per presentazione 1maggio2020 con logo UGL copia
Seguici e metti un like:
error