“E’ inaccettabile considerare importante la sicurezza solo quando non c’è. La sicurezza è diritto-dovere, un binomio imprescindibile, ma è anche una conoscenza diretta della prevenzione e dei rischi che va praticata ogni giorno nei luoghi di lavoro”.

Queste le parole di Francesco Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl, nella Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro.

“L’Italia non è orfana di leggi ma – prosegue  – è costretta quotidianamente a scontrarsi nella realtà con la mancata applicazione delle stesse”.

“E’ fondamentale – conclude –  la formazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e la necessità di un capillare sistema di controlli, interni ed esterni, che da tempo si è ridimensionato sia a causa della crisi sia a causa dei tagli lineari al bilancio dello Stato”.

 

Seguici e metti un like:
error