Atto vandalico contro una sede dell’UGL a Milano, in via Enrico Annibale Butti, dove sono state imbrattate le mura del sindacato con scritte offensive riguardo il CCNL Rider.
“L’attacco alla sede dell’UGL di Milano è un barbaro atto di vandalismo, che segue quelli già subiti alle sedi UGL di Torino, Genova e Bologna. Il nostro sindacato esprime ferma condanna verso qualsiasi gesto di violenza o tentativo di intimidazione. Danneggiare le mura di un sindacato con calunnie e offese che istigano all’odio, significa minare la libertà sindacale in spregio agli interessi dei lavoratori, pertanto ci auguriamo che le Forze dell’Ordine individuino presto i responsabili. I risultati raggiunti con il CCNL Rider sono evidenti: per la prima volta ai ciclofattorini vengono riconosciute tutele e diritti esigibili. L’UGL, quindi, continuerà il suo impegno in difesa di tutti i lavoratori” dichiarano in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, e Riccardo Uberti, Segretario UGL di Milano.

Seguici e metti un like:
error