“L’UGL esprime il suo cordoglio alla famiglia dell’operaio di 52 anni deceduto mentre si trovava sul posto di lavoro ad Alessandria. L’ennesimo, tragico incidente di questo 2020 appena iniziato. Siamo in presenza di una strage che dobbiamo a tutti i costi fermare. Non è ammissibile continuare a morire con una tale facilità. In tal senso è necessario garantire maggiore sicurezza potenziando i controlli e prevedendo una formazione adeguata, soprattutto nei settori dove il rischio infortuni è più elevato”. Lo ha dichiarato in una nota Paolo  Capone, Segretario Generale dell’UGL, a seguito dell’incidente sul lavoro in cui ha perso la vita un operaio, rimasto schiacciato fra due camion in una cava a Casalcermelli, nell’Alessandrino. “L’UGL è in tour anche quest’anno con la campagna ‘Lavorare per Vivere’ per sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche”.

Seguici e metti un like:
error