“Il disegno di legge di riforma delle Agenzie Fiscali è poco incisivo rispetto alle aspettative di carriera del personale di questi enti”.
Lo hanno dichiarato il segretario confederale dell’Ugl, Augusto Ghinelli, e il dirigente nazionale Ugl Funzione Pubblica, Andrea Romano, al termine dell’audizione al Senato presso l’Ufficio di Presidenza della Commissione Finanze e Tesoro, nell’ambito dell’esame del disegno di legge sulla riforma delle Agenzie Fiscali.
“Dall’ altra parte – aggiungono – è apprezzabile la volontà da parte del legislatore di rendere il sistema fiscale meno complicato per i cittadini”.

Seguici e metti un like:
error