“Il Paese ha assoluta necessità di far ripartire gli investimenti pubblici, ciò è possibile attraverso una modifica rilevante del Codice degli Appalti, varato dopo un lungo travaglio in maniera frettolosa e confusa, con risultati drammatici sul livello degli investimenti e dell’occupazione”. Questo l’invito che il vice segretario generale dell’Ugl, Luca Malcotti, nelle sue conclusioni ha rivolto al presidente di Anac, Raffaele Cantone, tra i partecipanti della tavola rotonda ‘Un’autorità indipendente per le amministrazioni e le imprese’ appena conclusa e organizzata dallo stesso sindacato, e al Governo “rappresentato – aggiunge Malcotti – dal Sottosegretario al ministero del Lavoro, on. Claudio Durigon, che ha sottolineato come tra le priorità del governo c’è quella di far ripartire l’economia anche attraverso lo sblocco degli investimenti, ringraziando quindi l’Ugl per questo interessante spunto di riflessione”.
“Da parte di tutti gli importanti relatori – spiega Malcotti – è emersa la necessità di una profonda revisione del Codice degli Appalti, salvandone la parte buona,  se non addirittura in alcuni casi di una totale riscrittura, mentre il presidente dell’Anac, evidenziandone sia gli aspetti positivi sia le criticità, ha lanciato alcune proposte concrete di modifica della norma”.
“Qualsiasi sforzo migliorativo tuttavia rimarrebbe vano – ha sottolineato Malcotti – se non verrà contestualmente e parallelamente fatto un investimento nella PA per incrementare il personale, la relativa formazione e professionalità, perché in caso contrario anche la migliore delle norme è destinata a rimanere disattesa”.
Alla tavola rotonda, – alla quale ha portato il suo saluto il segretario generale dell’Ugl Paolo Capone, e partecipato la segretaria nazionale Ugl Viabilità e Logistica, Paola Avella – hanno partecipato anche Edoardo Bianchi vice presidente Ance, il prof. Arturo Cancrini dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Ugo Dibbennardo direttore Operation e coordinamento territoriale Anas, Mario Occhiuto sindaco di Cosenza e delegato Anci in materia di urbanistica e lavori pubblici, Mario Pagani responsabile del Dipartimento per le Politiche industriali della Confederazione Nazionale artigianato-CNA, e il responsabile nazionale Ugl Anac, Cristiano Bonelli.

L’incontro è moderato dal direttore dell’agenzia Dire Nicola Perrone.

 

Seguici e metti un like:
error