Aziende e lavoratori beni comuni, da garantire, tutelare e proteggere

“Il patrimonio umano ed industriale delle aziende partecipate di Roma Capitale vive una situazione gravissima, che non si può sostenere ulteriormente”.
Lo ha detto il segretario UGL Roma, Ermenegildo Rossi, nelsuo intervento sul palco del presidio organizzato in Piazza del Campidoglio, in occasione dello ‘ScioperoxRoma’ proclamato oggi per tutte le aziende partecipate.
“Alla mancanza di un piano generale di gestione da parte del Comune, si aggiungono decisioni incomprensibili ed intollerabili, – ha poi spiegato Rossi – come la liquidazione di Roma Metropolitane e l’annuncio dei licenziamenti di Roma Multiservizi”.
Per Rossi “l’amministrazione non può pensare di gestire così la nostra Città. Come parti sociali intraprenderemo qualsiasi azione per tutelare i lavoratori e le lavoratrici delle partecipate e per garantire ai cittadini livelli di servizi adeguati. Ma soprattutto – conclude il sindacalista -, vigileremo con attenzione sull’operato di ogni consigliere comunale perché nessuno sfugga alle proprie responsabilità”.
“Le partecipate di Roma ed i lavoratori sono un bene comune, da garantire, tutelare e proteggere!”.

Seguici e metti un like:
error