Incontro aggiornato al prossimo venerdì 8 giugno

Si è appena concluso il secondo incontro al Ministero del Lavoro tra Tim e sindacati e Coordinamento nazionale Rsu. In apertura il Ministero ha chiarito che la procedura di 25 giorni terminerà lunedì 11 giugno.
“L’Ugl Telecomunicazioni, come già dichiarato nel precedente incontro, ha espresso la propria contrarietà alla procedura di apertura della Cassa Integrazione da parte di Tim. Perciò abbiamo chiesto di individuare soluzioni alternative, che possano azzerare anche le eccedenze dichiarate da Tim ma anche di entrate nel merito di una confronto sulle tematiche oggi in sospeso a partire dal perimetro aziendale e la tutela occupazione nonché le materie inerenti al secondo livello”.
Lo ha dichiarato il componente della Segreteria Nazionale Ugl Telecomunicazioni, Roberto Coccè, al termine del tavolo di trattativa.
Per il sindacalista “Tim, ripercorrendo il percorso anche relazionale fino ad oggi, ha ribadito la necessità dello strumento della Cassa Integrazione presentato ma valuterà la richiesta avanzata dai sindacati, recepita anche dal ministero del Lavoro”.
“Riteniamo indispensabile – conclude Coccè – non lasciare nuovamente a Tim spazi per azioni unilaterali, come accaduto in passato. È quindi necessario trovare strumenti alternativi alla Cassa Integrazione e che diano anche soluzione anche alla eccedenze dichiarate attraverso l’utilizzo di strumenti già collaudati in azienda come l’utilizzo dei prepensionamenti”.
L’incontro viene aggiornato al prossimo venerdì 8 giugno.

Seguici e metti un like:
error