”Il grave atto del ritiro, da parte della maggioranza di Governo, dell’emendamento che era finalizzato al rifinanziamento del Fondo di Solidarietà del Trasporto Aereo e soprattutto a renderlo strutturale, crea i presupposti per l’insostenibilità delle vertenze che gravano sull’intero settore”. Ad affermarlo è il segretario nazionale UGL Trasporto Aereo, Francesco Alfonsi, il quale precisa che “gli impegni assunti dalle istituzioni e dai ministri competenti, rispetto al tema del Fondo e del rilancio del settore, anche nelle dichiarazioni rilasciate nelle recenti audizioni presso la Commissione Trasporti alla Camera, si scontrano duramente con l’amara realtà di queste ore”. “Vorrei inoltre ribadire al ministro Patuanelli – prosegue Alfonsi – che le risorse attuali del Fondo ammontano a meno di 500 mln di euro (anziché i 900 dichiarati) e rischiano di non essere sufficienti per la gestione dei processi di ristrutturazione in corso”. “Non resteremo a guardare – conclude il segretario Alfonsi – già nelle prossime ore saremo pronti a chiamare i lavoratori alla mobilitazione generale”.

 

 

Seguici e metti un like:
error