“Il 1° marzo l’Ugl sarà davanti al Tribunale di Roma, in piazzale Clodio, per un sit in di protesta a sostegno dei diritti del personale giudiziario e per la ridefinizione dell’ordinamento professionale da adeguare alle nuove esigenze della giustizia”.
Così Paola Saraceni, responsabile nazionale dell’Ugl Funzione Pubblica.
“Per dare ossigeno alla categoria – prosegue la sindacalista – si acceleri lo sblocco del turn over e si dia spazio a nuovi concorsi per rispondere alla profonda carenza d’organico, per colmare quel vuoto – circa 9mila unità – che paralizza da ormai troppi anni il settore”.
“La nostra battaglia è estesa all’intero comparto del pubblico impiego – conclude – in attesa, da quasi otto anni, del rinnovo dei contratti”.

Seguici e metti un like:
error