“Abbiamo siglato oggi l’ipotesi d’accordo per il rinnovo del ccnl dei lavoratori addetti all’industria della carta, della cellulosa, pasta legno, fibra vulcanizzata e presfibra, aziende cartotecniche e della trasformazione della carta e del cartone”.
Lo dichiarano congiuntamente il segretario generale dell’Ugl Chimici, Luigi Ulgiati ed il segretario nazionale Ugl Carta e Stampa Giancarlo Pompei, spiegando che “i punti qualificanti del rinnovo sono: un incremento sui minimi di 70 euro lordi sul livello C1, suddivisi nel triennio 2017 – 2019 in tre tranche (20 euro a gennaio 2017, 25 euro a gennaio 2018 e altre 25 a gennaio 2019); per l’assistenza sanitaria, l’iscrizione in automatico al fondo Salute, con un contributo da parte delle imprese per i lavoratori con contratto a tempo indeterminato, al 1 gennaio 2017, pari a 120 euro annui; una una tantum a giugno 2017 pari a 100 euro lordi”.
“Siamo soddisfatti dall’accordo – concludono i sindacalisti – con il quale garantiamo un buon aumento retributivo e il rafforzamento degli istituti normativi previsti dalla contrattazione nazionale”.

Seguici e metti un like:
error