Si sono svolte le elezioni per la rappresentanza sindacale unitaria all’Istituto Luce Cinecittà, società interamente partecipata dal Mibact, associata Anica, che gestisce le attività di produzione e post produzione cinematografica negli stabilimenti di Cinecittà insieme all’archivio storico del Luce. La tornata elettorale ha visto la straordinaria partecipazione dell’85% dei lavoratori. “La Federazione Nazionale Comunicazioni UGL ha ottenuto il 32,4% dei voti, affermandosi quale prima forza sindacale, avanti a CGIL, UIL e CISL, all’interno di questa azienda di eccellenza nel mondo della cultura cinematografica italiana”, ha detto al termine dello spoglio il segretario generale, Salvatore Muscarella.  “La nostra Organizzazione si è fortemente impegnata per ottenere, dopo lunghi anni, che i lavoratori potessero determinare la propria rappresentanza sindacale per mezzo di elezioni democratiche, certi che fosse arrivato il momento di intraprendere un fattivo confronto con la parte aziendale e ministeriale per la concretizzazione del piano industriale, la discussione di un accordo di secondo livello ed il raggiungimento dei giusti risultati per i lavoratori. Oggi vediamo premiato il nostro impegno, e confermiamo, quale prima forza sindacale, la nostra volontà a “Ringrazio tutti i dirigenti sindacali della FNC UGL Comunicazioni all’interno dell’Istituto Luce Cinecittà per il loro preziosissimo contributo a questo risultato, che ci rende profondamente orgogliosi – sottolinea il segretario nazionale per lo Spettacolo, Maddalena Imperiali – e tutti i lavoratori che hanno dato sostegno e forza a questa Organizzazione con il loro voto: i rappresentanti sindacali e per la sicurezza eletti oggi sapranno, con il costante aiuto della Segreteria Nazionale, ascoltare e rappresentare con competenza e dedizione le esigenze di tutti i reparti produttivi ed amministrativi, così lavorando per creare un’identità’ aziendale forte e coesa che veda partecipi tutti i lavoratori”.

Seguici e metti un like:
error