Rafforzamento delle competenze, valorizzazione delle risorse umane in azienda e sul territorio, rinnovamento della classe dirigente: sono questi gli obiettivi della Summer School della Ugl, in corso dal 13 settembre a Foligno. Sono sessanta i dirigenti sindacali coinvolti, provenienti da tutte le regione d’Italia ed in rappresentanza di tutte le categorie produttive, che hanno modo di approfondire diverse tematiche a partire dall’attuale ruolo del sindacato. Fra i temi trattati, l’applicazione del nuovo regolamento europeo sulla privacy con riferimento ad alcuni contenuti dello Statuto dei lavoratori, ad iniziare dalla questione della videosorveglianza e dei controlli a distanza, il Jobs act alla luce delle modifiche apportate dal decreto Dignità, la partecipazione dei lavoratori. Attenzione è stata posta anche sui temi della comunicazione sui social. L’evento sarà chiuso dal Segretario generale Francesco Paolo Capone.

Share This: