Dopo una trattativa durata mesi, azienda e sindacati chiudono positivamente la parte normativa ed economica del Ccnl per i lavoratori del Gruppo Poste Italiane

Questa mattina, con l’apposizione delle firme dei segretari generali delle Organizzazioni sindacali rappresentative dei lavoratori del gruppo Poste e della delegazione aziendale guidata dall’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, si può considerare chiusa la lunga trattativa che ha visto impegnate le delegazioni al tavolo del rinnovo contrattuale per i lavoratori del gruppo Poste Italiane.
“Con viva soddisfazione possiamo annunciare ai lavoratori, che da tempo aspettano questo rinnovo, la conclusione del tavolo contrattuale con risultati tanto economici quanto normativi che riteniamo più che soddisfacenti” .
Lo dichiara il Segretario Generale della Ugl Comunicazioni, Salvatore Muscarella. “In particolare, in un periodo congiunturale non favorevole, possiamo dire che il nostro lavoro al tavolo ha prodotto il riconoscimento di un aumento salariale medio di 81,50 euro e il recupero degli arretrati con una tantum di 1000,00 euro, oltre ad un incremento della quota per il fondo previdenziale complementare e, finalmente, l’accesso ad un fondo sanitario dedicato”.
“Tutti elementi – conclude Muscarella – che porteremo al vaglio dei lavoratori, in sede assembleare, perché questa ipotesi possa al più presto trasformarsi in dettato contrattuale, che è tra i migliori firmati negli ultimi anni tra tutte le categorie”.

Share This: