Incidente mortale sul lavoro ad Artena, in  provincia di Roma. A perdere la vita un operaio 50enne originario  della Romania, schiacciato da un trattore guidato da un  connazionale mentre lavorava in un’azienda agricola locale.  “La morte dell’operaio 50enne, che ad Artena è rimasto  schiacciato da un trattore, ripropone in modo drammatico il  problema della sicurezza sui luoghi di lavoro – commenta il  segretario generale dell’Ugl, Paolo Capone -. Una strage continua,  intollerabile, che il Governo deve subito affrontare con strumenti  adeguati. Non ci si può fermare alle dichiarazioni o ai proclami,  bisogna agire, come l’attuale momento di emergenza sociale,  sanitaria ed economica insegna, anche chiudendo attività produttive non necessarie”. Per Capone “è fondamentale, in questa prospettiva, aumentare i  controlli e promuovere una maggiore formazione e cultura della  sicurezza. L’UGL, comunque, è in tour con la manifestazione ‘Lavorare per Vivere’ con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione  pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche. E’ ora di dire  basta alle morti sul lavoro!”.

Seguici e metti un like:
error