“Gli ultimi dati pubblicati dall’Istat delineano un quadro allarmante, oltre il 50% delle Pmi lamenta un eccessivo costo del lavoro che rappresenta anche il principale ostacolo all’assunzione di nuovo personale. Solo un’impresa su cinque investe nella formazione dei propri dipendenti, e cio’ e’ un danno per la nostra competitivita’, anche a livello internazionale. La recente manovra finanziaria non contiene misure sufficienti per tutelare il tessuto imprenditoriale italiano e favorire cosi’ l’occupazione. Per questo, chiediamo al Governo di intervenire a sostegno delle aziende italiane, mettendo in campo misure coraggiose, tra cui un taglio poderoso del cuneo fiscale e nuovi investimenti per far ripartire la crescita del Paese”.

 

 

Seguici e metti un like:
error