“L’Ugl è vicina alle vittime del Trenord deragliato a Milano, per cui le responsabilità della tragedia sono ancora da chiarire. Sta di fatto, che in un Paese civile incidenti come questo non si dovrebbero verificare, in virtù del fatto che i disagi dei trasporti pubblici sono ormai sotto gli occhi di tutti”.
Così Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl.
“La gente è stufa di viaggiare in treni ‘merce’, e ora più che mai il trasporto pubblico locale, a differenza dell’alta velocità, necessita di investimenti e manutenzione visto che è il mezzo principalmente utilizzato da studenti e lavoratori”, ha aggiunto.

Seguici e metti un like:
error