Ballico_Lanteri: “Bene abolizione numero chiuso Medicina. Ma occorre qualcosa di più”

“Bene quindi, – sottolineano – l’immediata abolizione del numero chiuso o comunque, un immediato incremento degli accessi a Medicina, ma chiediamo al legislatore qualcosa di più: la riorganizzazione del ‘secondo collo di bottiglia’ della professione ovvero il numero di posti fruibili per le scuole di specializzazione e per la medicina generale”.

Leggi di piu'

MANOVRA CAPONE: “BENE SOPRATTUTTO PER PIANO INVESTIMENTI E SICUREZZA”

Mi sembra che il disegno di legge di bilancio, approvato ieri sera dal Consiglio dei ministri, vada nella giusta direzione. Non mi riferisco solamente allo smantellamento, a tappe, della ‘Legge Fornero’, con l’introduzione della c.d. ‘quota 100′”. Ad affermarlo in una nota è Paolo Capone, il segretario generale dell’Ugl, che riguardo la manovra ha sottolineato che “è importante aver stanziato 15 miliardi per i prossimi 3 anni al fine di rilanciare gli investimenti pubblici, soprattutto nel settore delle infrastrutture, e aver previsto un piano straordinario di assunzioni nelle forze dell’ordine per garantire maggiore sicurezza a tutti i cittadini”.

Leggi di piu'

Ugl Università: Raffaele Lanteri nuovo segretario nazionale

Il catanese Raffaele Lanteri è il nuovo segretario nazionale della federazione Ugl università. Per il cinquantenne medico chirurgo oncologico all’Ospedale Policlinico, con svariate esperienze come docente all’Università di Catania, si tratta di una promozione nell’ambito del comparto sindacale universitario, essendo stato coordinatore nazionale del settore docenza e dirigenza, che giunge dopo la nomina a segretario regionale Ugl Medici.

Leggi di piu'

Alitalia, “Bene ministro Di Maio su valore strategico azienda e sulla necessità di un vero piano industriale”

“Condividiamo le dichiarazioni odierne del ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, in netta discontinuità rispetto alle intenzioni del precedente Governo, che confermano il valore strategico di Alitalia e la necessità di elaborare un piano industriale degno di questo nome, confermando inoltre che l’esecutivo interverrà entro il 31 ottobre 2018 con una proposta vincolante”.
Lo dichiara il segretario nazionale Ugl Trasporto aereo, Francesco Alfonsi, il quale ribadisce l’apprezzamento per “l’attenzione dimostrata verso il rilancio del fondo di solidarietà del trasporto aereo”.

Leggi di piu'

In primo piano

MANOVRA CAPONE: “BENE SOPRATTUTTO PER PIANO INVESTIMENTI E SICUREZZA”

Mi sembra che il disegno di legge di bilancio, approvato ieri sera dal Consiglio dei ministri, vada nella giusta direzione. Non mi riferisco solamente allo smantellamento, a tappe, della ‘Legge Fornero’, con l’introduzione della c.d. ‘quota 100′”. Ad affermarlo in una nota è Paolo Capone, il segretario generale dell’Ugl, che riguardo la manovra ha sottolineato che “è importante aver stanziato 15 miliardi per i prossimi 3 anni al fine di rilanciare gli investimenti pubblici, soprattutto nel settore delle infrastrutture, e aver previsto un piano straordinario di assunzioni nelle forze dell’ordine per garantire maggiore sicurezza a tutti i cittadini”.

leggi tutto

Ugl Università: Raffaele Lanteri nuovo segretario nazionale

Il catanese Raffaele Lanteri è il nuovo segretario nazionale della federazione Ugl università. Per il cinquantenne medico chirurgo oncologico all’Ospedale Policlinico, con svariate esperienze come docente all’Università di Catania, si tratta di una promozione nell’ambito del comparto sindacale universitario, essendo stato coordinatore nazionale del settore docenza e dirigenza, che giunge dopo la nomina a segretario regionale Ugl Medici.

leggi tutto

Il segretario generale

Due incidenti mortali a Mantova “PREVENZIONE E SICUREZZA DEVONO ESSERE PILASTRI”

“Giornata nera per la città di Mantova, l’Ugl è vicina alle due vittime e alle loro famiglie che, a causa di due incidenti mortali, qualche ora fa, hanno perso la vita in luoghi differenti di lavoro. A 68 anni non è possibile continuare a lavorare, per di più in condizioni di pericolo fisico, visto che l’operaio si trovava ad un’altezza di 5 metri da terra, prima del volo. Mentre, bisogna capire quali sono le dinamiche cha hanno portato alla morte del rumeno di 47 anni, rimasto incastrato in una pressa.”.

leggi tutto

Social


68 anni di storia

Eventi

documenti
 
Il nostro archivio digitale, puoi cercare tra i contratti ed accordi di settore

documenti

Lavoro e Giustizia


La nostra rivista online



ugl-app
googlo-app ios-app

I nostri servizi


cafseiuglciscosenasUGCons

Share This: